Pasquale Memmolo vince il “Best Poster Award” alla conferenza OSA’s Computational Optical Sensing and Imaging 2015

La commisione del congresso OSA’s Imaging and Applied Optics assegna a Pasquale Memmolo, giovane associato dell’Istituto di Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti “E. Caianiello” (Cnr-Isasi), diretto dal dottor Pietro Ferraro, il Best Poster Award alla conferenza OSA’s Computational Optical Sensing and Imaging 2015, per la migliore presentazione poster, dal titolo “On the role of sparsity in digital holography”, tra i numerosi contributi presentati da ricercatori dai 5 continenti. Il premio è stato sponsorizzato dalla NVIDA Corporation USA. Il contributo premiato riguarda lo studio del concetto di sparsità di un segnale per applicazioni nell’ambito dell’olografia digitale. In particolare, sfruttando le proprietà di sparsità degli ologrammi digitali, vengono descritte due tecniche, frutto di precedenti pubblicazioni, riguardanti una procedura automatica di messa a fuoco di ologrammi digitali e un metodo di denoising, ovvero di pulizia intelligente dell’immagine. Il contributo scientifico del lavoro premiato apre prospettive nuove nella proiezione tridimensionale di ologrammi utili al futuro di TV e Cinema 3D. L’importante convegno si è svolto a Washington DC, USA 7-11 Giugno 2015 ed ha visto anche la partecipazione, tra i relatori, di due Premi Nobel.