Un modello per misurare e prevedere la diffusione dell’innovazione tecnologica attraverso la determinazione di parametri socio-economici rilevanti

Un modello per misurare e prevedere la diffusione dell’innovazione tecnologica attraverso la determinazione di parametri socio-economici rilevanti

Autori ISASI CNR

Berardo Ruggiero, Istituto Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti “E. Caianiello” del CNR, I-80078 Pozzuoli (Napoli) (www.isasi.cnr.it) (www.mqc2.it)

Antonio Vettoliere, Istituto Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti “E. Caianiello” del CNR, I-80078 Pozzuoli (Napoli) (www.isasi.cnr.it)

in collaborazione con:

Umberto Amato, Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mario Picone” del CNR, I-80128 Napoli (www.iac.cnr.it)

Paolo Silvestrini, Dipartimento di Matematica e Fisica, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, I-81031 Caserta e  Istituto Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti “E. Caianiello” del CNR I-80078 Pozzuoli (Napoli)  (www.unina2.it) (www.paolosilvestrini.com)

 Stefano Silvestrini, Unione Italiana Fiume, Uljarska 1/IV, HR- 51000 Rijeka Croatia (www.unione-italiana.hr)

 

E’ possibile misurare la probabilitĂ  di successo, la durata e l’evoluzione temporale dell’impatto e popolaritĂ  di una innovazione scientifica?   L’innovazione scientifica è legata a diversi fattori quali l’emergere di nuove idee, la ricerca scientifica, la corretta comunicazione e la diffusione delle scoperte scientifiche per la loro valorizzazione, ingegnerizzazione e realizzazione di tecnologie commercializzabili, l’interesse della comunitĂ  umana nell’utilizzo delle nuove tecnologie, la disponibilitĂ  di fonti rinnovabili, e in generale tutto quello che ha una ricaduta sulla qualitĂ  della vita. Questi concetti sono generalmente discussi in modo qualitativo. Nel nostro lavoro definiamo in modo quantitativo (vale a dire di misurare) l’interesse e l’impatto dell’innovazione tecnologica. L’evoluzione temporale dell’interesse e dell’impatto così definiti possono poi essere descritti da un modello teorico che utilizza alcuni parametri socio-economici, anch’essi misurabili quantitativamente, rilevanti nella diffusione della innovazione tecnologica. Ciò può avere una importanza nel decidere sulla base di un preciso modello matematico le azioni strategiche da adottare in presenza di una tecnologia emergente, o di una nuova idea, facendo previsioni sullo sviluppo della popolaritĂ  in comunitĂ  potenzialmente interessate e in parte condizionandone la diffusione attraverso azioni mirate. L’idea base è di utilizzare un approccio matematico basato su una “master equation” simile a quella utilizzata per descrivere transizioni quantistiche. Il modello è in grado di descrivere l’evoluzione temporale dello sviluppo di una nuova tecnologia in condizioni che possono essere associate ai vari parametri di mercato e al potenziale impatto socio-economico dell’innovazione scientifica.

 

 

P. Silvestrini, U. Amato, A. Vettoliere, S. Silvestrini, B. Ruggiero Rate equation leading to hype-type evolution curves: a mathematical approach in view of analyzing technology development, Technological Forecasting & Social Change  116C,pp.1-12  (2017),

TFS18771 ISSN: 0040-1625, doi: 10.1016/j.techfore.2016.11.013).